Mercoledì 21 febbraio – Vivian Maier

Se vuoi saperne di più vieni a trovarci in corso Ferrucci 65/d mercoledì sera alle 20.30, nella serata dedicata ai grandi fotografi. In questa edizione parleremo della controversa fotografa Vivian Maier.

“Vivian Maier e, soprattutto, la sua vasta quantità di negativi[1] è stata scoperta nel 2007, grazie alla tenacia di John Maloof, anche lui americano, giovane figlio di un rigattiere. Nel 2007 il ragazzo, volendo fare una ricerca sulla città di Chicago e avendo poco materiale iconografico a disposizione, decise di comprare in blocco per 380 dollari, ad un’asta, il contenuto di un box zeppo degli oggetti più disparati, espropriati per legge ad una donna che aveva smesso di pagare i canoni di affitto. Mettendo ordine tra le varie cianfrusaglie (cappelli, vestiti, scontrini e perfino assegni di rimborso delle tasse mai riscossi), Maloof reperì una cassa contenente centinaia di negativi e rullini ancora da sviluppare…”